Milan news: Ibrahimovic - Galliani, baruffe da ex fidanzati

L'ad del Milan: "Ibra non mi parla più, gli avevo promesso che sarebbe rimasto; lo svedese: "Il Milan è il passato, come Galliani. Non hanno più importanza".

cuoriciniefiori.jpg


"Lui non mi parla più". "Il Milan è il passato". Baruffe da ex amanti tra Adriano Galliani e Zlatan Ibrahimovic. L'ad rossonero annuncia a tutto il mondo che lo svedese non vuole più sentirlo nominare: "E' arrabbiato con me, lui non voleva andarsene". Un po' come: "Ti amo troppo e per questo ti lascio..:". Solo che in questo caso a pesare sono stati i (non) soldi rossoneri e la necessità di vendere Il Migliore.


Prima di partire, Ibra era stato addirittura a casa di Galliani in compagnia di Mino Raiola: "E io l'avevo rassicurato che sarebbe rimasto. Ma poi ci sono state circostanze diverse che hanno invitato la Società a riflettere". Vedi mega offerta da parte del Paris Saint Germain, una di quelle a cui dire di no sarebbe peccato mortale.

"Da quando è al Paris non mi parla più, ma io non posso avercela con lui perché ha ragione". Galliani è ancora innamorato dello svedese (sospiro e cuoricini...). E lui, l'attaccante nordico tutto d'un pezzo? Fa poco il sentimentale alla vigilia dell'esordio in Champions con la maglia dei francesi: "Il Milan ormai è il passato. Nessuno mi deve niente e la mia cessione non è colpa di qualcuno. Il Milan rimane comunque il Milan e io sono solo un altro giocatore che è andato via. Ma Galliani e il Milan non hanno più importanza, appartengono al passato".


Come se il Milan lo avesse sedotto e poi abbandonato. E, in definitiva, è andata un po' così. La Società rossonera non è più quella della grande famiglia, dei campioni che arrivano a restano. E' provincia del calcio mondiale, come l'Italia. Ancora bella e affascinante per la sua storia, il Milan, come una di quelle donne che sotto il trucco esagerato nascondono ancora quello che furono. Ma che le rughe stanno aggredendo. E che si lasciano anche un po' andare. In fondo, il migliore amante ora è a Parigi... 


LINK UTILI:


Lo sprofondo rossonero


Il senso di Pippo per la rete


Pagelle Milan-Atalanta

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  

I VIDEO DEL CANALE SPORT DI BLOGO