Inter-Rubin Kazan: Palacio ancora fuori, si apre il caso

Scritto da: -

Il tecnico smorza la possibile polemica: "Speriamo di averlo a disposizione domenica. In ogni caso, nessuno è insostituibile".

palaciorosso2.jpg

Rodrigo Palacio (foto; infophoto) non è neanche stato convocato per la gara di Europa League tra Inter e Rubin Kazan. Niente di grave se il giocatore arrivasse dalle fatiche di campionato: sarebbe un turno di riposo quasi doveroso, considerato che il neoacquisto nerazzurro è reduce da un infortunio. Ma contro il Torino, Palacio è rimasto in panchina per tutto il match. Al momento dei cambi, è entrato Cassano, non Palacio.

E’ il momento di aprire un caso. Che Stramaccioni stia facendo marcia indietro, dopo aver detto di sì all’acquisto del genoano? Con l’unica punta e un paio di trequartisti dietro, in effetti per l’attaccante con il codino lo spazio non è moltissimo.

Il tecnico dell’Inter, in conferenza stampa, ha smorzato i toni della polemica: “Rodrigo si sta solo riprendendo dal problema avuto con la Nazionale argentina. D’accordo con Combi, abbiamo deciso di non utilizzarlo domani. Speriamo di averlo a disposizione domenica”. Tutto bene, pace fatta?

Massì, dai. Stramaccioni è troppo simpatico per dargli delle rogne. “Il suo è un infortunio in cui i sintomi sono importanti. A Torino aveva fatto una piccola prova, non ci ha dato garanzie ed allora ha fatto un piccolo allenamento. Alla vigilia di questa gara, visto che nessuno all’Inter è insostituibile, si è deciso di risparmiarlo, si spera di recuperarlo per Siena. Se fosse stata l’ultima gara della stagione e serviva, magari l’avrei fatto giocare”.

Tra le righe: nessuno è insostituibile. Ma no dai, sarà solo colpa dell’infortunio…

LINK UTILI:

Mourinho batte Mancini, guarda il video dell’esultanza

Mudingayi accusa Ibra: ‘Mi sputò addosso’

Stramaccioni contro Mediaset, guarda il video

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 11 voti.