Polpo Paul: a un anno dalla sua morte, ecco il romanzo

Scritto da: -

Luciano Minerva, giornalista italiano, ha pubblicato un romanzo sulla vita del polpo veggente.

polpo-paul.jpg

Un anno fa, il 26 ottobre 2010, moriva il Polpo Paul, diventato famoso per aver predetto - dall’acquario di Oberhausen - i risultati esatti di otto partite dei Mondiali di calcio di Sudafrica 2010.

A distanza di 365 giorni, il giornalista Luciano Minerva ha deciso di dare alle stampe un romanzo sul veggente, che ripercorre la vita del polpo. Si chiama “Parola di Paul”, e promette di diventare un best seller grazie alla popolarità planetaria che ha conquistato la piovra tedesca. Alla fine del 2010, su Twitter, è risultato il decimo argomento su 25 miliardi di conversazioni.

Dopo la morte e la cremazione, è stato innalzato un monumento a Paul con le sue ceneri. Tanti sono già stati i film che hanno ripreso vita, opere e presagi del polpo: dalla Cina all’America. In Francia è appena stato pubblicato un libro. E ci sono tanti acquari che stanno facendo allenare nuovi polpi in attesa degli Europei 2012.

Paul resta al momento inimitabile. In Italia, il sito www.elbadipaul.it ha raggiunto 65mila visualizzazioni in soltanto nove mesi. Minerva, l’autore del libro, spiega a cosa è dovuto tutto questo successo: “L’octopus e’ sempre stato una figura potente per l’immaginario. Da 150 anni la Piovra, un’invenzione letteraria di Victor Hugo, e’ la metafora universale del potere subdolo e invincibile; Paul, da prigioniero in una vasca d’acquario, ha riscattato l’immagine della specie. Grazie a lui il polpo si presenta come un animale sempre misterioso, ma simpatico, innocuo e capace di vedere piu’ lontano di noi”. Fino a portare la Spagna a sollevare la Coppa del mondo.

p.s. Consigli Fantacalcio: ecco come schierare la migliore formazione!

Dai un’occhiata ai nostri blog dedicati a Inter, Milan e Juventus

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!