Scudetto 2006: Inter, fu illecito sportivo. E Moratti perde le staffe

Scritto da: -

Il procuratore Palazzi ha accusato l'Inter e Giacinto Facchetti: senza prescrizione, i nerazzurri avrebbero commesso illecito sportivo.

facchetti-giacinto.jpg

Illecito sportivo. Sono le due parole pronunciate dal procuratore federale Stefano Palazzi e riguardano l’Inter e la sua condotta negli anni di Farsopoli. In pratica, i nerazzurri sono stati condannati, anche se non hanno (ancora) pagato nulla.

Illecito sportivo. Si legge nelle motivazioni della sentenza del procuratore. Se non fosse sopravvenuta la prescrizione, l’inchiesta Calciopoli bis avrebbe visto pure la formazione interista tra le squadre condannate. Come la Juventus, il Milan o la Fiorentina. Insomma, la Banda degli Onesti ha commesso illecito sportivo. Questo si legge nelle 72 pagine della sentenza.

In particolare, è Giacinto Facchetti a venire accusato di aver commesso illecito sportivo. Queste alcune delle parole scritte da Palazzi: “In definitiva: la reiterazione delle telefonate; i rapporti di consolidata conoscenza fra gli interlocutori; l’affidamento insorto in questi ultimi sulle informazioni attese o ricevute; la reciprocità delle informazioni richieste; la assoluta inverosimiglianza o contraddittorietà delle giustificazioni fornite dai soggetti esaminati nel corso delle indagini; rappresentano tutti elementi gravi, precisi e concordanti, in ordine alla illiceità di molte delle condotte in esame e che consentono di escludere una qualsivoglia verosimile ricostruzione alternativa dei fatti oggetto di indagine. Più avanti verranno esaminate partitamente le condotte dei singoli tesserati”. Senza la prescrizione, Palazzi avrebbe dunque deciso così: assoluzione per per i dirigenti Zamparini (Palermo) e Zanzi (Atalanta) perché i loro colloqui con gli allora designatori - Bergamo e Pairetto - sono irrilevanti.
Violazione dell’articolo 1 (quello sulla lealtà sportiva) per i tesserati: Cellino (Cagliari), Campedelli (Chievo); Foschi (Palermo), Gasparin (Vicenza), Governato (Brescia), Corsi (Empoli), Spalletti (allenatore Udinese).

Colpevoli di illecito, invece, il Livorno (Spinelli) e per l’Inter (Facchetti). Durissimo Palazzi con quest’ultimo: “Questo Ufficio ritiene che le condotte in parola siano tali da integrare la violazione, oltre che dei principi di cui all’art. 1, comma 1, CGS (codice di giustizia sportiva, ndr), anche dell’oggetto protetto dalla norma di cui all’art. 6, comma 1, CGS, in quanto certamente dirette ad assicurare un vantaggio in classifica in favore della società Internazionale F.c., mediante il condizionamento del regolare funzionamento del settore arbitrale e la lesione dei principi di alterità, terzietà, imparzialità ed indipendenza, che devono necessariamente connotare la funzione arbitrale. Oltre alla responsabilità dei singoli tesserati, ne conseguirebbe, sempre ove non operasse il maturato termine prescrizionale, anche la responsabilità diretta e presunta della società ai sensi dei previgenti artt. 6, 9, comma 3, e 2, comma 4, CGS”. Un po’ meno grave la posizione del tesserato Massimo Moratti: “Comunque informato della circostanza che il Facchetti avesse contatti con i designatori, come emerge dalle telefonate commentate, nel corso delle quali è lo stesso Bergamo che rappresenta tale circostanza al suo interlocutore. (…) Ne consegue che la condotta del tesserato in esame, Moratti, in considerazione dei temi trattati con il designatore e della frequenza dei contatti intercorsi, appare in violazione dell’art. 1 CGS vigente all’epoca dei fatti, sotto i molteplici profili indicati”.

La risposta del presidente dell’Inter, Massimo Moratti, non si è fatta attendere: “Si tratta di un attacco grave e inaccettabile. Non c’è alcun elemento nuovo, tutto è stato già giudicato. Considerare Facchetti nelle accuse è offensivo, grave e stupido, I  tifosi dell’Inter conoscono perfettamente Facchetti e lo conoscono perfettamente anche i signori che si saranno seduti a quel tavolo per decidere non so cosa“. Il petroliere chiude: “Dimissioni? Io lavoro per i tifosi dell’Inter, non per queste persone”.
Indipendentemente da ciò che deciderà Giancarlo Abete il 18 luglio, questa è una vittoria della Juventus, della giustizia e dell’onestà. Palazzi ha fatto ordine e pulizia. Quello scudetto nella bacheca nerazzurra è figlio di un illecito sportivo. Bisogna assolutamente toglierlelo.


Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
 
Aggiorna
  • nickname Commento numero 1 su Scudetto 2006: Inter, fu illecito sportivo. E Moratti perde le staffe

    Posted by:

    mi aspetto dall\'Inter, la richiesta di revoca di alcuni scudetti della juventus per doping Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 2 su Scudetto 2006: Inter, fu illecito sportivo. E Moratti perde le staffe

    Posted by:

    Ma aspettati sta pedata nel culo!!! All\'Inter dovrebbero revocare il permesso per giocare a calcio! Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 3 su Scudetto 2006: Inter, fu illecito sportivo. E Moratti perde le staffe

    Posted by:

    una pedata anch\'io. piuttostao che giocare contro di voi preferisco la B, C , D....z. già dal nome si capisce che non capisci un cazzo.   Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 4 su Scudetto 2006: Inter, fu illecito sportivo. E Moratti perde le staffe

    Posted by:

    farsopoli è la parola giusta sto guardando la foto con materazzi che festeggia lo scudetto dei presunti onesti, il suo vestito bianco sembra piuttosto macchiato Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 5 su Scudetto 2006: Inter, fu illecito sportivo. E Moratti perde le staffe

    Posted by:

    intanto la juve doveva andare in c2 e il milan in b ,come veniva chiesto allora dal palazzi che ora amate,invece mi sembra che sono state graziate.....se avessero mandato tutte le squadre anche minimamente coionvolte in serie B e C oggi il calcio italiano sarebbe finito,invece in questi anni è rimasto a galla...........poi sto giornalista del cazzo juventino che si vede anni luce che è fazioso non gli dovrebbero manco fà scrive articoli Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 6 su Scudetto 2006: Inter, fu illecito sportivo. E Moratti perde le staffe

    Posted by:

    wesley la juve è uscita pulita c\'è stato un processo che l\'ha assolta invece l\'inter non ha pagato per prescrizione ma Palazzi ha parlato chiaro. Dove vivi nel burundi, le hai sentite tutte le intercettazioni di Facchetti o parli per partito preso. Sciacquati la bocca quando parli della juventus !!!! Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 7 su Scudetto 2006: Inter, fu illecito sportivo. E Moratti perde le staffe

    Posted by:

    vediamo i futuri sviluppi della vicenda Scritto il Date —