Andreolli gioca già per l'Inter, Leonardo a -2 dal Milan

Scritto da: -

Un'autorete del difensore per metà nerazzurro e il gol di Maicon chiudono la pratica. L'Inter però balbetta a lungo, soprattutto per colpa dei suoi attaccanti: Pazzini, Milito ed Eto'o sono in precaria forma

maicon gol.jpg

La settimana orribile dell’Inter si chiude con un sorriso. Merito del 2-0 rifilato nientemeno che a un Chievo già in vacanza (guardare la gara con la Sampdoria della settimana scorsa). Un risultato aperto da un’autorete di Andreolli, difensore che per metà appartiene proprio ai nerazzurri e che in questo caso si è dimostrato un ottimo attaccante a disposizione di Leonardo. Era passata più di un’ora senza che l’Inter sfondasse; anzi, i veronesi erano andati pure vicini alla marcatura. Anche perchè il tecnico brasiliano aveva deciso di fare ampio turnover, lasciando in panchina giocatori come Thiago Motta, Snejider e Milito.

Quando Cambiasso ha scoccato il tiro che ha preso in pieno Andreolli, carambolando in rete, più che un boato San Siro ha risposto con un sospiro di sollievo. La settimana in cui Milan e Schalke 04 avevano passeggiato sul prato del Meazza era improvvisamente lontana. Anche se poco dopo Pellissier avrebbe sparacchiato in curva la palla dell’1-1, confermando che l’undici di Pioli pensa già alle onde del mare e ai lettini da spiaggia. Il 2-0 di Maicon serve più che altro agli statistici. I nerazzurri si ritrovano a -2 dal Milan, vale la dire lo stesso distacco che avevano prima del derby. Ma la situazione è mutata: intanto domani sera Allegri può andarsene di nuovo. E poi, sinceramente, anche oggi l’Inter non è piaciuta. Fatta eccezione per Nagatomo, Zanetti e proprio Maicon, si è vista una squadra stanca e confusionaria. Milito in questo momento non segnerebbe neanche sotto tortura, Pazzini ed Eto’o sparano a salve. Per rincorrere i cugini, ma soprattutto per tentare la disperata rimonta europea. servirebbe tutta un’altra squadra. Ma l’impressione è che quella formazione non ci sia davvero più. E non solo da oggi.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
 
 

© 2004-2014 Blogo.it, alcuni diritti riservati sotto licenza Creative Commons.
Per informazioni pubblicitarie e progetti speciali su Blogo.it contattare la concessionaria esclusiva Populis Engage.

Calciomalato.blogosfere.it fa parte del canale Blogo Sport di Blogo.it Srl socio unico - P. IVA 04699900967 - Sede legale: Via Pordenone 8 20132 Milano